Il silenzio è l'eloquenza della sapienza
Samael Aun Weor
home | Dossier | News ed Eventi | FioriGialli Edizioni | Libreria | Musica & Video | Bazaar | Newsletter | Ecocredit | Pubblicità | Mappa | contatti  
UN ALTRO MONDO POSSIBILE
Creando una nuova Consapevolezza 
UN ALTRO MONDO  POSSIBILE
I FIORI DEL DOMANI
Tutti i fiori di tutti i domani
sono i semi di oggi e di ieri.

Proverbio cinese
Ancora un sogno
... Sì, è vero, io stesso sono vittima di sogni svaniti, di speranze rovinate, ma nonostante tutto voglio concludere dicendo che ho ancora dei sogni, perché so che nella vita non bisogna mai cedere.
Se perdete la speranza, perdete anche quella vitalità che rende degna la vita, quel coraggio di essere voi stessi, quella forza che vi fa continuare nonostante tutto.
Ecco perché io ho ancora un sogno...
Continua...
Varsavia
<b>Varsavia </b>







Hanno ucciso il ragazzo di vent'anni
l'hanno ucciso per rabbia o per paura
perché aveva negli occhi quell'aria sincera
perché era una forza futura
sulla piazza ho visto tanti fiori
calpestati e dispersi con furore
da chi usa la legge e si serve del bastone
e sugli altri ha pretese di padrone
Da chi usa la legge e si serve del bastone
e sugli altri ha pretese di padrone
Sull'altare c'è una madonna nera
ma è la mano del minatore bianco
che ha firmato cambiali alla fede di un mondo
sulla pelle di un popolo già stanco
Continua...

POTETE SOLO ESSERE LA RIVOLUZIONE
Ursula le Guin

Non abbiamo nulla se non la nostra libertà.
Non abbiamo nulla da darvi se non la vostra libertà.
Non abbiamo legge se non il singolo principio del mutuo appoggio tra individui.
Non abbiamo governo se non il singolo principio della libera associazione.
Non potete comprare la Rivoluzione.
Non potere fare la Rivoluzione.
Potete solo essere la Rivoluzione.
È nel vostro spirito, o non è in alcun luogo

da " The dispossessed" 1974
LA FINE DELLA VITA
é l'inizio della sopravvivenza

<b>LA FINE DELLA VITA<br> é l'inizio della sopravvivenza </b>





Come potete comperare
o vendere il cielo,
il calore della terra?
l'idea per noi é strana.
Se non possediamo
la freschezza dell'aria,
lo scintillio dell'acqua.
Come possiamo comperarli?
Continua...
I CREATIVI CULTURALI
<b>I CREATIVI CULTURALI</b>





L'altro modo di pensare
e vivere

Ervin Laszlo
Possiamo pensare in modi radicalmente nuovi circa i problemi che affrontiamo?
La storia ci dimostra che le persone possono pensare in modi molto differenti. C'erano, in Oriente e in Occidente, sia nel periodo classico, che nel Medio Evo ed anche nelle società moderne, concezioni molto diverse sulla società, sul mondo, sull'onore e sulla dignità. Ma ancora più straordinario è il fatto che anche persone moderne delle società contemporanee possano pensare in modi diversi. Questo è stato dimostrato da sondaggi di opinioni che hanno indagato su cosa i nostri contemporanei pensano di loro stessi, del mondo e di come vorrebbero vivere ed agire nel mondo.

Una recente indagine della popolazione americana ha dimostrato modi di pensare e di vivere molto differenti.
Questo è molto importante per il nostro comune futuro, poiché è molto più probabile che alcuni modi di pensare preparino il terreno per uno scenario positivo piuttosto che altri.
Questi sono stati i risultati principali:
Continua...
PIU’ LENTI, PIU’ PROFONDI, PIU’ DOLCI
<b>PIU’ LENTI, PIU’ PROFONDI, PIU’ DOLCI </b>





Alexander Langer


La domanda decisiva è: Come può risultare desiderabile una civiltà ecologicamente sostenibile?
Lentius, Profundis, Suavius”, al posto di ”Citius, Altius, Fortius”

La domanda decisiva quindi appare non tanto quella su cosa si deve fare o non fare, ma come suscitare motivazioni ed impulsi che rendano possibile la svolta verso una correzione di rotta.
La paura della della catastrofe, lo si è visto, non ha sinora generato questi impulsi in maniera sufficiente ed efficace, altrettanto si può dire delle leggi e dei controllo; e la stessa analisi scientifica
Continua...
CITTADINO DEL MONDO
<b>CITTADINO DEL MONDO</b> Graffito a Monaco






Il tuo Cristo è ebreo
e la tua democrazia è greca.
La tua scrittura è latina
e i tuoi numeri sono arabi.
La tua auto è giapponese
e il tuo caffè è brasiliano.
Il tuo orologio è svizzero
e il tuo walkman è coreano.
La tua pizza è italiana
e la tua camicia è hawaiana.
Le tue vacanze sono turche
tunisine o marocchine.
Cittadino del mondo,
non rimproverare il tuo vicino
di essere…. Straniero.
Il viaggiatore leggero
<b>Il viaggiatore leggero </b> Adriano Sofri
Introduzione al libro di Alex Langer, ed. Sellerio 1996

Alexander Langer è nato a Sterzing (Vipiteno-Bolzano) nel 1946, ed è morto suicida a Firenze, nel luglio del 1995.
Benché abbia dedicato la sua vita intera, fin dall'adolescenza, a un impegno sociale e civile, e abbia attraversato per questa le tappe più significative della militanza politica, da quella di ispirazione cristiana a quella dell'estremismo giovanile, dall'ecologista e pacifista dell'europeismo e alla solidarietà fra il nord, il sud e l'est del mondo, e sempre alle ragioni della convivenza e del rispetto per la natura e la vita, e benché abbia ricoperto cariche elettive e istituzionali, da quelle locali al Parlamento europeo, è molto difficile parlarne come di un uomo politico. O almeno, è del tutto raro che nella politica corrente si trovi anche una piccola parte dell'ispirazione intellettuale e morale che ha guidato la fatica di Langer. La politica professata, anche quando non è semplicemente sciocca e corrotta, non ha il tempo di guardare lontano, e imprigiona i suoi praticanti nella ruotine e nell'autoconservazione. Uno sguardo che
Continua...
 categoria:

Politica e Spiritualità


Trovati 48 articoli
  Pagine totali: 3 [1 2 3 ]   successiva >>
FARE PACE CON IL PIANETA
FARE PACE CON IL PIANETA
di Satish Kumar

In India esistono quattro religioni principali che sono originarie del paese: Induismo, Buddhismo, Sikhismo e Jainismo. Ci sono anche quattro religioni importanti che sono venute dall’estero, ma hanno dato contributi significativi alla vita degli Indiani: Cristianesimo, Islam, Zoroastrismo – la religione dei Parsi – ed Ebraismo. Tra queste otto religioni, i Jainisti sono probabilmente i meno conosciuti. Ci sono solo circa 4 milioni di Jainisti in tutto il mondo e la maggior parte vive in India.
Il principio più elevato e più profondo del Jainismo è la nonviolenza (Ahimsa). È il principio totale e integrale di non violenza in pensiero, parola e azione. Questo significa non violenza verso se stessi, non violenza verso gli altri e non violenza verso la Natura. Naturalmente i Jainisti si rendono conto che una completa non violenza non è possibile, ma ciò che ci viene richiesto è di essere consapevoli delle nostre attività mentali, verbali e fisiche al fine di ridurre al minimo ogni danno che potremmo arrecare a noi stessi o agli altri esseri viventi.
Questa costante consapevolezza è la chiave per potere aumentare al massimo la compassione e ridurre al minimo il far del male. Continua...
L'ACQUARIO E LE NUOVE SFIDE PER UNA LEADERSHIP
L'ACQUARIO E LE NUOVE SFIDE PER UNA LEADERSHIP di World Global Goodwill
 
LA TRANSIZIONE DELL'UMANITÀ, da un'epoca individualistica, condizionata dai Pesci, ad un'età più acquariana a livello di gruppo, può portare utili approfondimenti sulle sfide che devono essere affrontare da leader e leadership. Inevitabilmente, la transizione è ardua e faticosa, sia per gli individui che per le società, costrette in massa a rispondere in una quasi infinita varietà di modi alle influenze di queste due condizionanti energie: l’adattamento alle opportunità e le “linee di minor resistenza”; reagire alle forze opposte; Ispirarsi agli ideali che sono in decadenza o verso quelli in una dominanza maggiore; cadere in forme basse di influenza. In un certo senso, la visione acquariana pienezza della vita, celebrata regolarmente in queste pagine, sta drammaticamente riformando la psiche e la società.
 
Le relazioni aperte e cooperativistiche tra paesi, regioni e culture sono in crescita, così come in ogni disciplina professionale, scientifica e accademica. Le nuove generazioni sono particolarmente adattate a questi ambienti altamente interattivi. Si dice che l'Acquario sia legato all'elemento pervasivo dell'aria, che influenza il modo in cui vediamo il mondo e il nostro esserci in esso. Per coloro che hanno una mente ben sviluppata, queste energie stimolano una facilità crescente per una percezione intuitiva, favorendo la conoscenza della relazione tra una parte ed il tutto, ed il suo sviluppo in piena ricchezza, portando ad un vivace nuovo senso di sintesi. Continua....
 
M5STELLE: NUOVI PROTAGONISTI PER UNA NUOVA EUROPA
M5STELLE:  NUOVI PROTAGONISTI PER UNA NUOVA EUROPA Gruppo delle Cinque Terre

1. La falsificazione dell’idea di Europa Unita
Cosa è l’Europa oggi ? Era un progetto di unione solidale dei popoli, dei territori e delle culture europee, è diventata una unione politica incompiuta, un’ area, in parte a moneta comune, controllata di fatto da una oligarchia finanziaria che condiziona i sistemi politici nazionali ignorando le esigenze e le necessità dei suoi cittadini. Il nobile progetto originario di una Europa federata è tradito nella realtà dei fatti dallafalsificazione del progetto originario: per la democrazia , per l’economia reale, per la cultura europea. I principali partiti politici europei, conservatori e socialdemocratici, si diceva una volta “ di destra e di sinistra”, non hanno più differenze sostanziali tra loro e sono subordinati ad élite bancarie, finanziarie, industriali e ad altre lobbies. Non hanno più alcuna visione di insieme. I sistemi elettorali a carattere maggioritario producono una rappresentanza politica falsificata a vantaggio di chi detiene il controllo dei mezzi di informazione ed ha un potente apparato organizzativo, imponendo un fittizio bipolarismo destra/sinistra che provoca una astensione elettorale crescente. Si determina così un sistema governato da caste politiche che sono suddite di altre caste finanziarie e convergenti con “ le larghe intese” vanificando una reale partecipazione democratica dei cittadini. Continua...
FINALMENTE SVELATA LA VERA NATURA DEL MOVIMENTO 5 STELLE
FINALMENTE SVELATA LA VERA NATURA DEL MOVIMENTO 5 STELLE
di Sergio Di Cori Modigliani

Le rivoluzioni sono tutte uguali; eppure sono tutte diverse tra di loro. In compenso, le rivolte sono tutte uguali, e sono anche tutte uguali tra di loro. Ciò che le contraddistingue -e non è roba da poco- consiste nel fatto che le rivolte finiscono tutte male. Le rivoluzioni, invece, finiscono tutte bene; altrimenti non sarebbero tali. Le rivolte nascono e si manifestano in maniera imprevista, inattesa, soprattutto spontanea. La maggior parte di esse scaturiscono da eventi minimi, vere e proprie cause occasionali, che esplodono con sorpresa generale. Si affermano e trovano immediata adesione perchè contengono l’esplosiva miscela di rabbia, indignazione, disperazione e impossibilità di farsi ascoltare; veicolano quindi il forte bisogno di un gruppo sociale, di un movimento, di un popolo, di far sentire finalmente la propria voce e presentare pubblicamente le proprie esigenze, istanze. Continua...
IL PD FA SEMPRE VINCERE BERLUSCONI
IL PD FA SEMPRE VINCERE BERLUSCONI di Beppe Grillo

Una domenica di aprile triste, un silenzio strano. Quella poca gente che si vede in giro nelle città la mattina non sorride e tira dritto. Ti senti come il giorno dopo la scomparsa di una persona cara. Quella indefinibile mancanza che provi dentro, che non riesci ad accettare e che sai ti accompagnerà troppo a lungo. La Repubblica, quella che si dice democratica e fondata sul lavoro, ieri è morta. Pensi al sorriso raggiante di Berlusconi in Parlamento, risplendente come il sole di mezzogiorno, dopo la nomina di Napolitano, e ti domandi come è possibile tutto questo, pensi ai processi di Berlusconi, a MPS, alle telefonate di Mancino, ai saggi e alle loro indicazioni per proteggere la casta. Sai che alcuni di loro diventeranno ministri. Ti viene lo sconforto. Tutto era stato predisposto con cura. Un governissimo, le sue "agende" Monti e Napolitano, persino il nome del primo ministro, Enrico Letta o Giuliano Amato, e un presidente Lord protettore dei partiti. Continua...
MA CHE PIANETA MI HAI FATTO
MA CHE PIANETA MI HAI FATTO
di Beppe Grillo

Ma che pianeta mi hai fatto? Petrolio e carbone sono proibiti. Nei centri urbani non possono più circolare auto private. L'emissione di Co2 è punita con l'assistenza gratuita agli anziani. I tabaccai sono scomparsi, non fuma più nessuno. Non si trovano neppure le macchinette mangiasoldi nei bar. La più grande impresa del Paese produce biciclette. La plastica appartiene al passato, chi la usa di nascosto è denunciato all'Autorità per il Bene Comune e condannato ai lavori socialmente utili. Continua...
LA SFIDA E LA VISIONE
LA SFIDA E LA VISIONE Brani tratti da Laszlo E. " LA SFIDA E LA VISIONE", Corbaccio, 1998

.....Significa pensare in termini di processi e non di strutture, in termini di unità dinamiche e non di entità statistiche. Pensare in modo globale significa vedere la foresta, non solo gli alberi.(pag.47)....Come ha dichiarato Robert Shapiro, amministratore delegato della Monsanto, alla Harvard Business Review ( nel numero del Gennaio-Febbraio 1997), e ben difficile dedicare tutte le proprie energie per periodi di tempo prolungati a un’astrazione chiamata impresa o a un’idea chiamata profitto. Gli esseri umani possono dare il loro contributo solo ad altri essere umani; ai colleghi, se sono convinti di essere impegnati insieme in un’imprese di una certa importanza; alla società ( e questo è solo un altro modo di dire che possono dare ai loro figli) ; possono dare, insomma , solo se sono convinti che il loro valore sia in qualche modo integrato in una visione completa della vita. (pag.61) ....Lo stato nazionale formalmente costituito è un mito accettato quasi universalmente, ma resta pur sempre un mito. E’ un fenomeno storico apparso sulla scena mondiale solo con i trattati di Westfalia del 1648. (pag.66)
Continua...
LA SFIDA DI UN'EVOLUZIONE COLLETTIVA
LA SFIDA DI UN'EVOLUZIONE COLLETTIVA di Ervin Laszlo

Oggi viviamo nel mezzo di una delle più profonde, e certamente più veloci, trasformazioni della storia dell'umanità. All'alba del prossimo secolo quasi tutti gli aspetti e le attività della vita umana saranno esercitati all'interno di interazioni globali, di mercati globali, di tecnologie globalmente efficienti e informazioni circolanti in un sistema globale. Vivere e agire nelle nuove condizioni comporterà pertanto un diverso modo di agire e di pensare. Anche a causa della velocità con la quale l'era prossima sta irrompendo su noi, nella nostra generazione e nella generazione dei nostri figli non si sono ancora evoluti la logica, i valori e le pratiche necessari. Nella maggior parte dei casi stiamo per ora cercando di fronteggiare le condizioni della emergente società del XXI secolo con le forme di comportamento del sistema industriale del XX secolo. Questo, tuttavia, equivale al tentativo di vivere nelle città industriale degli anni 90 con la forma mentis dei villaggi feudali del Medioevo. È insufficiente e, a causa della vulnerabilità delle nostre temporanee strutture sociali ed ecologiche, perfino pericoloso. Il pericolo riguarda tutti noi. Ecco perché la maieutica strutturale oggi, come resa concreta dai gruppi attivi con Danilo Dolci, è essenziale.
Continua...
LA MODA DELLO SPIRITO
LA MODA DELLO SPIRITO di Adriano Sofri

A trattare dell' auge o della rinascita della spiritualità, sia pure in un articolo di giornale, occorrerebbe prima di tutto sapere con qualche precisione che cosa sia la spiritualità, e io ne sono lontano. Quanto alla precisione, può darsi che non le debba appartenere, e che convenga alla spiritualità serbare una sua vaghezza, come un pregio e insieme una versatile disposizione a lasciarsi tirare di qua e di là. Il nostro tempo è così svelto e volubile, e così longeva la media delle sue esistenze personali, che probabilmente si potrebbe riconoscere un' auge o una rinascita a tutto e al contrario di tutto, e non si è finito di commemorare la decadenza di una moda che già se ne avvista il ritorno. Gli indizi specifici si moltiplicano, dall' alto al basso: i teologi in testa alle classifiche, e l' avanzata generale dell' editoria religiosa, e poi Sant' Agostino e Santa Monica in prima serata (e tutti i santi), e i calchi librari e cinematografici della Bibbia, e la fiction giallo-cristiana che arriva dall' America. Di questa ritornante spiritualità, termine che muove un riflesso di soggezione, è lecito sospettare che sconfini in quella cosa new age data troppo benignamente per passata. 
Continua...
SVILUPPO: CORRUZIONE DELL'ARMONIA IN VALORE
SVILUPPO: CORRUZIONE DELL'ARMONIA IN VALORE di Ivan Illich

Intervento al Colloque International sur l’aprés-développement. José Bové dice qualcosa di veramente semplice, quasi banale, che mi ha aperto gli occhi: “Ciò che era gratuito diventa a pagamento”. Permettetemi di fare una variazione: ciò che era buono è stato trasformato in valore. Tutto ciò che José Bové dice molto chiaramente è una conseguenza logica, inevitabile, se non si rimette in questione l’idea di valore. Quando ho fatto i miei studi, ho dovuto seguire per sette anni le lezioni e redigere in miei lavori in latino. Ciò mi ha facilitato la lettura delle prime discussioni universitarie, nel Rinascimento e dopo. Ebbene, non avrei in latino una parola per tradurre il concetto di valore. Mi ricordo che Lester Pearson mi aveva invitato a discutere le tesi di Gunnar Myrdal, che citava il Vangelo dove si dice che “quelli che avranno vantaggio e quelli che non ne hanno, si prenderà loro anche ciò che hanno”.
Continua...
L'UMANITA' AL BIVIO
L'UMANITA' AL BIVIO di Edward Goldsmith

I terribili problemi che abbiamo davanti a noi oggi non sono il risultato di incidenti tecnici nella applicazione delle politiche attuali, ma sono conseguenza delle politiche stesse. Se non riusciamo a capirlo è perché sono rese ragionevoli e legittimate dalla concezione, che potremmo chiamare religione secolarizzata, di cui nel mondo moderno siamo stati imbevuti. Il presupposto fondante che sta dietro a questa visione delle cose è che, creando il mondo Dio (o se si preferisce 'il processo evolutivo') ha fatto un lavoro sbagliato e perciò sta all'uomo, con la sua conclamata intelligenza e bontà, servendosi della scienza, tecnologia, industria, e oggi, del libero mercato, ridisegnarlo secondo il suo piano di gran lunga migliore.
Continua...
IL SORGERE DI UNA SOCIETA' CIVILE GLOBALE
IL SORGERE DI UNA SOCIETA' CIVILE GLOBALE di Julian Huxley

Uno dei più significativi cambiamenti recenti nella coscienza della visione del mondo è una crescente consapevolezza e, allarme sul riscaldamento globale e sull’instabilità planetaria, insieme con un declino nella fiducia nei governi ed in altre istituzioni tradizionali fondamentali cui si richiede verità e di condurre azioni efficaci. Allo stesso tempo, la fiducia nelle ONG (Organizzazioni Non Governative) e in altri gruppi che lavorano attivamente per realizzare un cambiamento positivo é forte e costantemente in crescita. I problemi ecologici possono essere i più importanti proprio per un "punto di svolta" in una serie di cambiamenti cruciali necessari per la trasformazione globale.
Continua...
CREATIVI CULTURALI PER UN MONDO MIGLIORE
CREATIVI CULTURALI PER UN MONDO MIGLIORE di E. Cheli e N. Montecucco

Quante sono le persone che desiderano una società più giusta e pacifica, un'economia etica, uno sviluppo ecosostenibile, una umanità più consapevole? Quanti, in Italia e nel mondo, auspicano stili di vita più sani e autentici, ispirati ai valori della pace, dei diritti umani, dell’ambiente, della qualità della vita, delle relazioni consapevoli e costruttive, della crescita personale e spirituale? Si tratta di esigue minoranze o di parti rilevanti della popolazione? Finora nessuno era in grado di rispondere con certezza a tali domande, e prevaleva l’opinione che si trattasse solo di gruppuscoli minoritari. Alcune recenti ricerche sociologiche effettuate in vari paesi del mondo, Italia inclusa, sfatano clamorosamente tale opinione e propongono un quadro della situazione assai più positivo e incoraggiante per tutti coloro che hanno a cuore l’evoluzione del genere umano e le sorti del pianeta ...Continua...
ATTIVISMO AMBIENTALE E POLITICO ED EVOLUZIONE FILOGENETICA
ATTIVISMO AMBIENTALE E POLITICO ED EVOLUZIONE FILOGENETICA di Dario Tamburrano

Diritti umani e giustizia sociale, decrescita e sostenibilità ambientale, sarà capitato a tutti noi, almeno una volta, di chiedersi se l’impegno che mettiamo nel diffondere e difendere questi principi possa ottenere risultati tangibili e duraturi. Confrontandosi con i nostri stessi più cari amici e familiari, quanti di loro si mostrano del tutto refrattari ad un qualsiasi cambio di atteggiamento non conforme ai disvalori standardizzati e globalizzati dell’apparire, del consumo e della crescita materiale ad ogni costo? Quante volte, ci siamo sentiti una goccia solitaria ed alla deriva in un mare troppo grande? Quante volte, confusi e disorientati, senza certezze, in questo magma contemporaneo di eventi ed informazioni contrastanti e parcellizzate che quotidianamente irrompono nelle nostre coscienze? La storia della specie ha subito negli ultimi secoli una accelerazione logaritmica. Oggi una sola generazione è stata testimone di un esplosione demografica e produttiva senza precedenti. ...Continua...
IRREQUIETEZZA BENEDETTA E INARRESTABILE
IRREQUIETEZZA BENEDETTA E INARRESTABILE

di Maurizio Di Gregorio

Paul Hawken ha scritto un libro memorabile in cui ripercorrendo la storia del pensiero  ambientalista e dei movimenti per i diritti civili sino al  movimento noglobal, giunge ad individuare un movimento perenne più generale che è sotteso a tutti i vari movimenti in azione nelle varie epoche e situazioni e ne delinea il suo esser formato da reti di movimenti e il suo carattere assolutamente non ideologico. Esso è, in realtà, il movimento evolutivo dell’umanità, il cui compito non è ristretto nelle credenze specifiche e ristrette di qualsiasi ideologia o organizzazione e il cui obiettivo non si esaurisce mai nelle iniziative specifiche che mette in atto, poiché non intende vincere su una parte ma si pone invece il compito grandioso di ereditare tutto. Continua...

L'OSSESSIONE DEL POTERE
L'OSSESSIONE DEL POTERE di Alessandro Bardi

L'illusione del controllo, dell' azione e dello sforzo dell'io di voler dominare e fagocitare il mondo produce un mondo perso a sè stesso e che è altro dalla natura, vera essenza dell' uomo e del mondo, che governa davvero l' uomo, ma che questi dimentica per costruirsi il suo regno egoistico e separativo di ribellione che si riassume nella violenza e si concreta nell' infelicità. La natura comprende l' umano e il non-umano e dunque tutto è natura, natura spirituale della quale il sè dell' uomo è solo un frammento. La scissione uomo-natura creerà un mondo sempre più avviato verso la disperazione e l' odio.
Continua...

LA DEMOCRAZIA OCCIDENTALE E GLI SQUILIBRI DEL PIANETA
LA DEMOCRAZIA OCCIDENTALE E GLI SQUILIBRI DEL PIANETA di Giorgio Galli

Quando mi è stato proposto di partecipare a questa iniziativa dell’Associazione Amaranto (che non conoscevo e sono lieto di conoscere in questa occasione) ho proposto il tema che sto trattando in seguito ad una valutazione che già mi è accaduto di fare con amici che sono qui, a proposito di seminari su queste tematiche: la nascente coscienza planetaria, un’impostazione olistica dei problemi della società e di crescita individuale. Quando si affrontano queste tematiche accade di costatare che la dimensione politica è raramente presa in considerazione; probabilmente, per quanto riguarda l’Italia, per l’eccesso d’impegno politico di una generazione precedente e anche, per quanto riguarda l’ultimo decennio, di speranze ed ipotesi di trasformazione che poi non si sono verificate. Ciò può dare una spiegazione di questo scarso interesse per la tematica politica delle iniziative che hanno come tema di fondo la coscienza planetaria o il paradigma olistico. Tuttavia credo che sia importante che questo nuovo approccio ai problemi del pianeta tenga conto non tanto della dimensione politica tradizionale, quanto delle occasioni e delle possibilità che si manifestano in una nuova visione della politica. Continua...
SPIRITUALITA' E POLITICA
SPIRITUALITA' E POLITICA di Elisabetta Mastrocola


Se si pensa la politica come organizzazione del vivere quotidiano per il bene comune materiale e psichico spirituale, non si può non riscontrare quanto il materiale prevalga sempre sullo spirituale; eppure la spiritualità è l’esperienza concreta e continua di un mondo interiore invisibile, complesso e organizzato che è sempre origine e causa del mondo fisico da noi ben conosciuto. … e se poi questo interiore lo scopriamo anche esteriore, seppur invisibile, capiamo il Tutto, e dall’interiorità, il Tutto crea quello che chiamiamo Futuro… la scienza, con la fisica quantistica, lo sta dimostrando…
E’ questa un’epoca di grandi interrogativi e cambiamenti più o meno previsti e intuiti; dove speranza e progettualità si alternano a paura e mancanze di prospettiva; lo sviluppo scientifico porta a risultati impensabili pochi anni fa; la trasformazione sociale chiede la resa ad una maggiore apertura mentale; la crisi delle religioni approda alla scoperta della religiosità come nuova e imprevista alternativa, da suscitare interesse persino nel laico; la politica, astruso incastro di potere, competenza, responsabilità, impegno e tornaconto personale si apre involontariamente su un orizzonte, che esige anche qui, un rinnovamento nella forma e nella sostanza (con il rischio, se non risponde alla richiesta, di precipitare nel baratro). Rinnovamento nella forma, come comportamento etico, coerente e limpido; nella sostanza, come linfa che trae origine dalle vere radici dell’uomo, che sono sempre spirituali, e che dovranno, al più presto, essere conosciute e riconosciute attraverso un risveglio della consapevolezza. Continua...
TIPI UMANI EMERGENTI
CHI SALVERA' IL MONDO?

TIPI UMANI EMERGENTI<BR>CHI SALVERA' IL MONDO? Un nuovo tipo di essere umano irrompe nella storia e sta salvando il mondo. Una moltitudine in mutazione positiva, dai quattro lati del pianeta, con i propri atteggiamenti, la propria attività quotidiana, la propria consapevolezza in azione, frena le motrici del caos e la folle corsa verso l’autodistruzione. Ervin Laszlo, scienziato dei sistemi e dell’evoluzione, li chiama “creativi culturali”, Jacques Attali, economista e futurologo, “ transumani”, sono coloro che hanno capito ed adottano stili di vita coerenti con la acquisita nuova consapevolezza. L’Uomo Nuovo coniuga il suo agire con la pratica dell’essere senza degradare l’apparire dal suo fondamentale ruolo comunicativo, bada alla sostanza delle cose senza trascurarne la forma, è consapevole della necessaria affermazione di un etica di emersione ma gioisce dell’estetica e del bello in tutte le sue manifestazioni. Una miriade sempre più numerosa non ci sta a continuare questa corsa sfrenata verso la catastrofe e umilmente, ma con santa determinazione, si oppone e costruisce la stessa possibilità del futuro. Continua...
LA FINESTRA DEL CAOS
LA FINESTRA DEL CAOS Il punto in cui siamo, dice Laszlo, é una congiuntura storica critica: una ‘finestra-decisionale’ dove si affacciano entrambi gli aspetti, il pericolo del collasso globale e l’opportunità di un rinnovamento mondiale. Noi abbiamo 6-7 anni per venire a capo di tendenze insostenibili che ci condurrebbero a un ‘punto di svolta’ oltre il quale non c’è possibilità di ritorno; dopo il quale, o ci siamo evoluti verso una maggiore sicurezza, pace e mondo sostenibile; o i sistemi economico, sociale ed ecologico che incorniciano la nostra vita si distruggono. Questo è il Punto Caos e, in accordo con Laszlo, coincide con le profezie Maia, Cherokee e di Nostradamus della fine del 2012 come fine del mondo. Ma questa non é necessariamente la fine del mondo, ma soltanto la fine di una fase del mondo oltre la quale emergerà un nuovo mondo. Sta a noi concepire un nuovo mondo: nella finestra decisionale di oggi noi abbiamo un’unica possibilità di crearla. In questo libro pionieristico il fondatore e presidente del Club di Budapest internazionale ci dice quale compito senza precedenti di guarigione e di rinnovamento significa ciò, e come ciascuno di noi può essere utile per raggiungere questo scopo. L’analisi e le proposte sono di fondamentale importanza per AGIRE subito. Se vogliamo cambiare da una via che ci conduce verso il disastro a un mondo sostenibile, i prossimi sette anni saranno critici. Continua...
  Pagine totali: 3 [1 2 3 ]   successiva >>
Redazione
 Ricerca nel Dossier
 Menu
Home di questo Dossier
Elenco principale Dossier
Consiglia il Dossier
 Argomenti
Globalizzazione ed economie
Culture e globalizzazione
Identità e diritti globali
Media e informazione
Oppressione emarginazione
Pace e Guerra
>>Politica e Spiritualità
Ecologia profonda
Libri Consigliati
Iniziative e incontri
SPECIALE MEDIORIENTE
LIBRERIA FIORIGIALLI
consulta i libri in:


Ambiente e territorio 
Ecologia /Ecologismo
Scienze olistiche
Altre economie
Politica e società 
Globalizzazione 
Nonviolenza


per acquisti on line e per
approfondire gli argomenti
di questo DOSSIER,  la più
ampia scelta ed i migliori
libri con sconti e offerte
eccezionali !
ISCRIVITI alla Newsletter
Iscriviti alla Newsletter, riceverai le novità e le offerte nella tua e-mail

 News
20 NOVEMBRE 2017 ARDEA (ROMA) - CONVEGNO - RICONOSCIMENTO E VALORIZZAZIONE DELLA FIGURA DEL CAREGIVER
17 - 24 NOVEMBRE 2017 MANZIANA (VT) - LABORATORIO DI TEATRO DELL'OPPRESSO SUL TEMA DELL'OBBLIGO VACCINALE
16 DICEMBRE 2017 ROMA - WORKSHOP DAI LUCE AI TUOI DESIDERI
18 NOVEMBRE 2017 FIRENZE - CITY BOUND. EDUCAZIONE ESPERIENZIALE ALL'ARIA APERTA IN CITTA'
24 SETTEMBRE DECIMA EDIZIONE FIDUCIA DAY - ROMA
21 SETTEMBRE ROMA EVENTO FIORIGIALLI - INCONTRO CON DAYA BAI
23 SETTEMBRE 2017 ROMA - INCONTRO CON DAYA BAY
27-29 OTTOBRE - INTRODUZIONE ALLA COMUNICAZIONE NONVIOLENTA
30 SETTEMBRE - 10 OTTOBRE - CAMBIARE VITA E LAVORO, ISTRUZIONI PER L'USO - (TR)
16-17 SETTEMBRE 2017 STRESA - CONVEGNO INTERNAZIONALE MEDICINA HILDEGARDIANA
20 - 21 MAGGIO 2017 - TERRA NUOVA FESTIVAL
19 maggio 2017 - Il bambino nel secondo settennio
 Link
Club di Budapest
Amnesty International
Carta
Emergency
Rete Lilliput
Botteghe del Mondo
MegaChip
Peacelink
Vita
Medici senza Frontiere
Report
Re Nudo
TransFair
Indiani d'America
Forum Terzo Settore
Lunaria
Albero della Vita
Exodus Fondazione Onlus
OltreTutto
Indymedia
goodnews
Reopen 9 11
Reclaim the street
Assefa Italia Ong
Aamterranuova
Beppe Grillo Blog
Dario Fo e Franca Rame
Il Salvagente
NEXUS
Survival
Peace Reporters
Disinformazione
Mondi Vicini - RTSI
IPS Inter Press Service
Love difference
Deep Ecology Foundation
Natural Spirit
Alexander Langer Fondazione
Ecologia Profonda
Assopace
Libera
Scuola Waldorf Sagrado
acquahomoterracielo.blogspot.com
17-19 MAGGIO 2013 FIRENZE
 Consiglia il Dossier
Tua e-mail E-mail destinatario Testo







 
home | Dossier | News ed Eventi | FioriGialli Edizioni | Libreria | Musica & Video | Bazaar | Newsletter | Ecocredit | Pubblicità | Mappa | contatti  
FioriGialli è un marchio Il Libraio delle Stelle - Via Colle dell'Acero 20 - 00049 Velletri
P. Iva 00204351001- email: info@fiorigialli.it - tel 06 9639055

sviluppo e hosting: 3ml.it